Felipa, l’altra vicina di casa

Gentilissima,

mi chiamo Felipa e sono la sua vicina di casa, l’appartamento a sinistra che  a destra ci abita una che poverina non è proprio una volpe. Le lascio questo biglietto perchè non sono riuscita a trovarla stamane ed è una questione abbastanza importante. 

Ieri sera lei ha avuto gente in casa e lungi da me essere fastidiosa, che io odio le persone fastidiose, ma sa alle ore 22.08 sentivo le vostre voci (aveva un ospite, donna, mi è parso di capire. Non si preoccupi io non giudico, sono convinta che ognuno possa amare chi vuole, io sono moderna) e poi ho sentito un pianto che pareva un singulto unico estremamente fastidioso, se mi passa il termine. Vede ognuno a casa sua può fare quello che vuole, ma alle ore 22.08 avevo il mio bambino, Giulio, che dormiva.

Le ho lasciato un biglietto sotto la porta ma temo che non l’abbia visto.

Le chiedo la cortesia la sera durante la settimana di non fare rumore e di parlre a bassa voce dalle 21.30 in poi. Sa cerco di educare mio figlio secondo i dettami di un bravo genitore (sono abbonata  a tutte le riviste del settore) e credo stia funzionando visto che il io bel Giulio a 16 anni va  a letto alle 21.30, non si droga e non ha mai fatto sesso. Insomma capisce che non posso rischiare di rovinare questo meraviglioso ragazzo solo perchè lei non rispetta le regole di una società civile. Il bambino mi si agita.

Certa nella sua comprensione, attendo un suo biglietto di scuse e spiegazioni.

Cordiali Saluti,

Felipa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...